Tecnologia

Alfa Romeo Stelvio: il nuovo SUV italiano in arrivo ad aprile

È il primo crossover prodotto dalla casa automobilistica italiana: Alfa Romeo Stelvio ha fatto il suo esordio al Salone dell’automobile di Los Angeles e verrà immesso sul mercato nella prima metà del 2017. Il suo nome, ispirato all’omonimo valico alpino e alla tortuosa strada che lo attraversa, vuole simboleggiare la libertà e il dinamismo che la vettura è in grado di offrire, grazie alle sue elevate prestazioni.

La Stelvio condivide il pianale Giorgio del modello Giulia, seppur rialzato di 22 centimetri, la motorizzazione e buona parte dei sistemi meccanici. Possiede, infatti, un albero di trasmissione fatto di fibra di carbonio, mentre il motore e i freni sono in lega di alluminio. Le sospensioni offrono un buon equilibrio tra stabilità e comfort, gli ammortizzatori possono essere a controllo elettronico e il peso è ben distribuito tra la parte anteriore e quella posteriore.

Ha una lunghezza di 4,68 metri e un’altezza di 1,68 metri, un frontale simile a quello della Giulia, con il tipico incavo a forma triangolare e una coda particolarmente massiccia, sovrastata da un piccolo ma accattivante spoiler. L’interno è accogliente e spazioso, con una plancia rivolta verso il sedile del guidatore che ospita un display da 8,8” e i numerosi comandi. Quelli posti vicino al cambio, in particolare, possono impostare lo stile di marcia su Advanced Efficiency, per chi desidera moderare i consumi oppure Dynamic, per chi desidera una guida sportiva. Nella versione Quadrifoglio, che dispone di cerchi in lega da 21”, prese d’aria aggiuntive e quattro scarichi, si può impostare anche la modalità Race, che massimizza le prestazioni.

Anche le motorizzazioni di cui può usufruire derivano dalla Giulia: le prime disponibili saranno quelle alimentate a gasolio, con motore 2.1 da 150 cavalli, 180 cavalli 0 210 cavalli, sistema a trazione posteriore oppure integrale Q4 e cambio automatico a otto rapporti. In seguito, si aggiungeranno quelle alimentate a benzina con motore 2.0 turbo da 200 cavalli e 280 cavalli e, per la potente versione Quadrifoglio, il 2.9 biturbo V6 da 510 cavalli, in grado di portare la vettura da 0 a 100km/h in circa 4 secondi e ad una velocità massima di oltre 300km/h.

 

 

 

Piaciuta la classifica? Lascia un commento:

Tecnologia