Tecnologia

Cambiare vita con l’energia pulita

Passare all’energia pulita può rappresentare un’ottima scelta sotto svariati punti di vista. Moralmente si tratterebbe di una scelta saggia per sé, i propri figli e il futuro della comunità nella quale si vive che, fosse interamente convertita in tal senso, potrebbe garantire a tutti i suoi abitanti uno stile di vita più salubre. Passando invece a un aspetto decisamente più pratico e immediato, lo stato garantisce degli incentivi a chiunque operasse in tal maniera.

Il mercato oggi è più che mai fornito, così che chiunque volesse, potrebbe riconvertire la propria abitazione, partendo da piccole installazioni fino a una vera e propria trasformazione. In commercio è infatti possibile trovare una gamma alquanto ampia di sistemi di produzione elettrica, che siano pale eoliche, da poter installare sul proprio tetto, al fine di sfruttare la forza del vento, o pannelli fotovoltaici, per raccogliere l’energia solare.

È indubbio il fatto che ormai da anni gli impianti solari, soprattutto nel centro e nord Italia, hanno subito una larga diffusione nel mercato nostrano. Discorso differente invece per gli impianti eolici residenziali che, soprattutto a livello mediatico, non hanno mai goduto della stessa attenzione. Se si è intenzionati a sfruttare il vento come risorsa naturale, avendo a disposizione delle caratteristiche ambientali definibili positive sotto quest’aspetto. Tutto ciò di cui si ha bisogno a livello naturale è la capacità del vento di azionare una turbina per un numero sufficiente di ore annuali. In questo modo si potrà procedere all’installazione di una micro turbina eolica.

Il costo per la sua installazione, se si parla di un modello da 20 kilowatt si aggira intorno a 3.000-4.000 euro. Molto spesso si è indecisi sul modello da scegliere, se pannello solare o turbina eolica. In tanti non si fidano del vento e per questa ragione si affidano al sole. È possibile però evitare tale bivio con Greenerator, ovvero la fusione di entrambe le strutture. Lo si può installare anche sul balcone di casa, il che è l’ideale per chi vive in un condominio, dunque con gli spazi ristretti di un appartamento. I pannelli solari entrano in funzione quando vengono colpiti dai raggi del sole, mentre la turbina eolica inizia a produrre energia quando si alza il vento.

Scelte del genere vengono ovviamente influenzate dallo stato ambientale nel quale si vive. Se dunque si è nei pressi di un fiume ad esempio, si potrebbe prendere seriamente in considerazione l’idea di sfruttare pienamente la forza dell’acqua, convertendola in energia elettrica pulita. Occorrerà installare delle turbine idroelettriche.

Sembra impensabile, ma anche i rifiuti possono aiutare in tal senso, procedendo alla fermentazione, che produce biogas, che può sostituire il normale gas che adoperiamo. Si eviterebbero in questo modo le dannose emissioni di CO2, necessarie per lo smaltimento.

Ultima soluzione, decisamente più radicale e adatta a chi abbia davvero voglia di cambiare stile di vita, è quella della pompa geotermica. Il terreno trattiene il calore e, grazie a delle sonde interrate, è possibile convogliarlo e moltiplicarlo, occupandosi in maniera pulita del riscaldamento dell’acqua ad esempio tra le mura domestiche.

 

 

 

Piaciuta la classifica? Lascia un commento:

Tecnologia