Sport

I 10 peggiori scandali del calcio italiano

1 – Il caso Allemandi del 1927

I 10 peggiori scandali del calcio italianoIl caso Allemandi è stato il primo grande scandalo calcistico italiano. Nel 1927, il terzino della Juventus Luigi Allemandi venne avvicinato dal dottor Nani, dirigente del Torino, che cercò di corromperlo per assicurarsi la vittoria del derby del 5 giugno offrendogli 50.000£, di cui 25.000 in anticipo. Il risultato fu di 2 a 1 per la squadra granata ma, contrariamente a quanto stabilito illecitamente da Allemandi e Nani, il giocatore risultò uno dei migliori della partita. Al rifiuto di pagare la seconda metà del compenso pattuito, tra i due scoppiò una discussione a cui assistette un testimone. Grazie ad esso, lo scudetto vinto dal Torino fu revocato e Luigi Allemandi squalificato a vita, per poi ricevere un’amnistia in seguito alla vittoria della medaglia di bronzo conseguita alle Olimpiadi del 1928.

 

 

 

Piaciuta la classifica? Lascia un commento:

Sport