Finanza

I conti deposito migliori del 2017

Quali saranno i migliori conti deposito sui quali puntare nel corso del 2017? Ecco un breve e utile resoconto.

CheBanca!, appartenente al gruppo Mediobanca, ha deciso di creare un’interessante offerta rivolta sia ai nuovi clienti che a quelli vecchi. La proposta consiste nel creare un conto deposito la cui somma minima da vincolare dev’essere pari a 100 euro, mentre quella massima 100.000 euro. Il periodo di vincolo dev’essere pari a 6 o 12 mesi e verrà retribuito un interesse lordo pari all’1%. La proposta sarà valida fino al 28 dicembre e in caso di svincolo anticipato non dovranno essere pagate penali, ma verrà riconosciuto un tasso d’interesse pari allo 0,25%, ovvero quello base che viene proposto dalla maggior parte degli enti finanziari che propongono il conto deposito ai loro clienti.

L’offerta realizzata da ING Direct si basa sui conti deposito con somma vincolata per almeno un anno. L’ente non propone somme massime o minime che devono essere rispettate dal risparmiatore, il quale riceverà un interesse lordo sul suo deposito pari all1%. In caso di chiusura del conto, transazioni varie ed altre operazioni, non dovranno essere pagate penali ed allo stesso tempo non si subiranno delle penalizzazioni sul tasso d’interesse e sul capitale fino a quel momento maturato. L’offerta avrà validità per tutto il 2017 e potrà essere sfruttata anche online.

Banca Farmafactoring permette di sfruttare un tasso d’interesse pari all’1,45% ma pone una semplice clausola: la somma di denaro dev’essere vincolata per almeno un anno e dev’essere pari a 5 mila euro o superiore. Il cliente non potrà usufruire dello svincolo anticipato: quest’opzione potrà essere sfruttata solo se si opta per la versione Plus del conto deposito, che prevede diverse spese aggiuntive.

 

 

 

Piaciuta la classifica? Lascia un commento:

Finanza