Attualità

Luce e gas: nel 2017 aumenti in bolletta

Per il 2017, la politica italiana ha programmato l’aumento delle tariffe per gas e luce. Si è partiti fin da subito, dal primo gennaio, con aumento dello 0.9% sul fronte elettricità per quella che è possibile definire la famiglia tipo. Ben più netto è l’aumento sul gas pari al 4.7%. Tutto ciò riguarderà il primo trimestre di questo nuovo anno, stando alla comunicazione che ha aggiornato le condizioni di riferimento sia per i piccoli consumatori, sia per le famiglie.

L’aumento maggiorato per il gas è presto spiegato anche dal consumo maggiore durante il periodo invernale. Scendendo nel dettaglio è però possibile fornire qualche numero in più, così da rendere chiara la spesa richiesta alle famiglie italiane. Tra il primo aprile e il 31 marzo di quest’anno, il costo sarà di 498 euro, al lordo delle tasse, con circa otto euro risparmiati, pari a -1,5%, se si fa un paragone con lo stesso periodo dello scorso anno. Nello stesso periodo si arriva a 1.022 euro circa di spesa per i nuclei familiari tipo, in merito al consumo di gas. La variazione in questo caso è del -6.5%, in relazione al 2016, con un risparmio generale di 71 euro.

Nei primi tre mesi di quest’anno il costo richiesto per l’energia elettrica viene principalmente stabilito dall’aumento dei costi d’acquisto nel nostro mercato all’ingrosso, legato ai mercato continentali, che hanno fatto registrare forti aumenti di recente, con prospettive poco allettanti anche per il futuro prossimo. Un aumento che solo in piccola parte si ritrova a essere compensato dai costi previsti per il dispacciamento.

Va registrato invece un bilanciamento generale tra gli oneri generali e la tariffazione di rete. Occorre sottolineare inoltre un aumento, seppur non incredibilmente elevato, della componente economica relativa al trasporto. Per quanto riguarda il gas invece la variazione è inoltre dovuta anche alla crescita della materia prima, ovvero le quotazioni che i mercati all’ingrosso hanno previsto per i prossimi mesi.

 

 

 

Piaciuta la classifica? Lascia un commento:

Attualità