Finanza

Prestiti a pensionati: le migliori offerte sul mercato

Se si parla di finanziarie, il panorama italiana offre una vasta gamma di offerte, con prodotti per ogni sorta di esigenza, a seconda del cliente richiedente. Scendendo nello specifico, molti istituti offrono dei prestiti personali rivolti a chiunque percepisca una pensione. Accettando questo tipo di proposte, è possibile accedere a delle speciali agevolazioni. Di seguito saranno analizzate le principali e più convenienti offerte oggi disponibili sul mercato.

Findomestic è di certo uno dei nomi più noti, i cui prestiti prevedono un limite d’età nella media, non troppo basso a dire il vero, ma neanche altissimo. Possono ricevere l’assenso per un prestito i clienti che non hanno superato i 75 anni di età. Quello anagrafico non è però l’unico requisito imposto dalla finanziaria. Si dovrà ovviamente dimostrare di percepire un reddito, in questo caso la pensione, ma soprattutto avere la cittadinanza italiana. Nel mese di dicembre è disponibile un’offerta, grazie alla quale è possibile ottenere un prestito da 14.000 euro, da restituire poi in 96 rate, ognuna delle quali da 186 euro, con un TAN fissato al 6.29% e il TAEG al 6.48%.

Anche Agos propone prestiti per pensionati, concessi attraverso la cessione del quinto. Si tratta di un sistema di finanziamento che permette all’utente di rimborsare il quantitativo economico ricevuto attraverso un conveniente piano d’ammortamento, con rate che vengono sottratte automaticamente dall’assegno pensionistico. Il nome di tale sistema di prestiti deriva dal fatto che la rata mensile non può in alcun caso superare la quinta parte della pensione mensile ricevute, ovvero il 20% del totale, qualunque esso sia, al netto delle tasse.

Il sistema della cessione del quinto viene adottato anche da Compass Banca, che riesce a offrire dei tassi d’interesse agevolati, sfruttando la convenzione siglata con l’INPS. Non è prevista in questo caso alcuna spesa di intermediazione, con le mensilità previste per la restituzione del debito che possono raggiungere una quota massima di 120, ovvero l’equivalente di 10 anni.

Altro istituto decisamente noto è Banca Intesa Sanpaolo, che alza la quota massima anagrafica per ricevere un prestito, pari in questo caso a 83 anni. In questo caso è possibile ricevere fino a un massimo di 75.000 euro, per un periodo di restituzione che va da un minimo di due anni fino a un massimo di dieci.

In ogni caso tutti gli istituti finanziari citati propongono un servizio di preventivi online, privi di costi aggiuntivi. È possibile collegarsi ai rispettivi portali, inserendo i dati richiesti per confrontare le offerte più adatte alle proprie esigenze.

 

 

 

Piaciuta la classifica? Lascia un commento:

Finanza