Tecnologia

Scoperto il Pianeta 9: ecco dove si trova e com’è fatto

Quella del Pianeta 9 è la nuova scoperta avvenuta recentemente nel mondo dell’astrofisica. La notizia è arrivata dalla Svizzera e si è diffusa rapidamente in tutto il mondo, suscitando grande curiosità da parte dei fan della volta celeste: si tratterebbe di un misterioso pianeta che ancora nessuno ha mai potuto vedere che fa parte del nostro sistema solare. Tuttavia, i due scienziati protagonisti della scoperta ne hanno tracciato le caratteristiche, che dovrebbero corrispondere a quelle del Pianeta 9. In realtà, la notizia della sua esistenza aveva già fatto capolino qualche mese fa tra gli studiosi del California Institute of Technology, i quali avevano dimostrato delle prove matematiche inconfutabili. Queste dichiarazioni hanno portato tanti altri scienziati ed istituti di ricerca ad iniziare nuovi studi, com’è avvenuto per Konstantin Batygin e Mike Brown dell’istituto Caltech, un’università privata statunitense che collabora con la NASA. Secondo il loro autorevole studio, questo famigerato pianeta sarebbe la causa delle anomalie nel moto orbitale di oggetti ghiacciati e detriti situati nello spazio oltre Nettuno.

Scoperto il Pianeta 9

Un passo più avanti è stato fornito da due astrofisici svizzeri dell’Università di Berna ed in particolare da Christoph Mordasini e Esteher Linder che, in un articolo uscito su un’autorevole rivista scientifica Astronomy and Astrophysics, hanno delineato un presunto profilo caratteristico del Pianeta 9. Utilizzando un programma che studia la formazione dei pianeti in base a dei dati scientifici forniti, è stato possibile arrivare a delle conclusioni secondo cui avrebbe un’atmosfera composta da idrogeno ed elio, mentre in profondità sarebbe formato da un nucleo di ferro rivestito da un mantello di ghiaccio, data la sua lontananza dal sole. Secondo tali particolarità, esso dovrebbe avere delle peculiarità comuni a Urano e Nettuno. Secondo i calcoli effettuati, il pianeta appena scoperto dovrebbe essere almeno dieci volte più grande rispetto alla Terra. Il freddo e il gelo sono i padroni assoluti e si sfiorano temperature di -226°C, troppo bassa per permettere ad un essere vivente di sopravvivere.

Scoperto il Pianeta 9

Per avere risposte più sicure e certe occorre attendere ancora qualche anno poiché, secondo gli studi effettuati, il pianeta dovrebbe essere visibile ai raggi infrarossi. L’unico telescopio in grado di adocchiarlo sarà quindi quello cileno del Large Synoptic Survey Telescope, la cui costruzione verrà ultimata nel 2021. Il nuovo inquilino del sistema solare è sfuggito anche alla sonda Cassini, che orbita su Saturno e che non è riuscita a confermare oltre qualsiasi ragionevole dubbio la presenza del misterioso pianeta che sta lasciando sulle spine tutto il mondo dell’astrofisica. Gli studi sul Pianeta 9 sono destinati a continuare e non verranno posti in standby fino al 2021.

 

 

 

Piaciuta la classifica? Lascia un commento:

Tecnologia